Beatiful blogger award

Regole:
1 - copiare il premio in un post

2 - Ringraziare la persona che ti ha nominato
Devo ringraziare sentieridineverossa che mi ha donato questo premio, contro ogni mia aspettativa. Lo avevo visto "girare" per diversi blog ma non avrei pensato di riceverlo. Sono completamente inetta e non sono in grado di ringraziare nella giusta maniera, mi sento in imbarazzo.

3- raccontare sette cose di te

-Partiamo dall'inizio. Sono nata il primo gennaio e ogni volta che inizia l'anno nuovo mi piace affacciarmi per vedere i fuochi d'artificio con la mera illusione che tutto il mondo mi stia festeggiando. La verità è che quasi tutti si scordano che sono nata.

-Mia madre mi ha partorito, dopo quasi un giorno intero di travaglio, con la luce di una torcia elettrica perché  si era scatenata una tempesta che aveva tolto l'elettricità all'ospedale.

-Da quando sono nata soffro di convulsioni. Ho sempre vissuto senza mai andare a nessuna festa la sera, non ho mai messo piede in una discoteca e non ho mai potuto dormire a casa di un amico, così guardavo gli altri che andavano a vivere la notte ma io non potevo perché dovevo dormire e quando ero ancora infantile mi faceva molto male. Lo scorso ottobre, all'età di diciotto anni, ho partecipato alla mia prima gita scolastica a Trieste ormai certa di essere guarita dato che il mio disturbo doveva scomparire con la crescita. Una sera, la penultima, ho avuto un attacco convulsivo e ho sbattuto la testa sul cemento, spaccandolo. Il mio cervello si è danneggiato, senza influire in seguito sulle mie capacità fisiche e mentali, a causa di diversi rimbalzi all'interno della scatola cranica e ho rischiato di morire. Dopo un mese sono guarita e ora prendo dei medicinali per controllare la mia sindrome.

-Dalle elementari in poi ho sempre subito il bullismo dei miei compagni di classe, non fisico ma mentale in seguito anche digitale. Ho sofferto moltissimo e non capivo che cosa non andasse. Ho smesso di aprirmi facilmente e non sono mai riuscita a tenere vicino a me molte persone. Ho smesso di tenere a tutti e mi sono circondata dei "pochi ma buoni." Ringrazio quella gente di merda, a cui auguro le migliori sofferenze, per avermi dato una grande lezione di vita e ora cresco sana, dieci volte più intelligente di loro e in pace con me stessa.

-Ho diciannove anni e sono ancora vergine. Non credo di essermi mai innamorata in quella maniera travolgente stile film e la cosa mi rattrista, voglio sapere che cosa è questo grande amore. Nonostante tutto ho un motto: l'amore è pratico. Ma anche amore. Odio sentire dire "fare del sesso" invece di "fare l'amore." Fare l'amore e fare sesso sono cose diverse. Gli unici uomini per cui abbia mai provato un affetto tale che rasentasse l'amore mi hanno rifiutato, ho scoperto che erano già di qualcuno, mi hanno lasciato per altre. Allora ho deciso che non mi sarei mai data se non a qualcuno che amo e che ama me, sempre o comunque, anche a costo di rimanere vergine tutta la vita. Anche se smetterò di esserlo mi darò solo a chi amo e che mi vuole con sé. Tengo questo fatto molto spesso per me, la gente mi guarda storto quando dico che sono vergine. Non ho voglia di stare ad ascoltare le loro idiozie.

-Volevo studiare le mente criminali, dei serial killer in particolare, ma mi sono resa conto che se dovessi comportarmi come un membro della polizia e avessi una pistola in mano sparerei all'assassino. Così mi sono iscritta alla facoltà di moda e costume per cercare di divenire stilista. Sì, sono abbastanza vanitosa nonché parecchio egocentrica e amo le cose superflue così come quelle essenziali, amo disegnare vestiti. Allo stesso tempo continuo a scrivere nella speranza di pubblicare sotto il nome di Amelia Malory. Vorrei anche saper cantare ma sono stonata e se fosse per me non lavorerei mai per viaggiare e basta.

-Sono nerd...molto nerd. Amo i manga e gli anime, i videogiochi benché io non sappia giocarci. Per farvi una idea sono bloccata al terzo livello delle "Cronache di Narnia" da due anni buoni, anche se credo siano molto di più. Adoro anche il fantasy, scrivo quasi esclusivamente di quello.

4 - Nominare altri 7 blog e farglielo sapere con un commento
Potevo dire che era aperto a tutti ma non posso altrimenti anche dei pesci rossi che girano nella boccia potrebbero prendersene il merito. Pensavo che se mai mi sarebbe capitato lo avrei ridato a chi me lo ha consegnato, quindi, fai finta che l'abbia fatto. 
Non saranno sette, lo preannuncio. 


cielodipiombo

8 commenti

  1. Grazie!sei stata molto gentile!

    ho letto il post..mi ha impressionato l'episodio delle convulsioni..
    almeno non ha intaccato il tuo bel cervello pensante..meno male..


    anche io ho sofferto di bullismo a scuola..dalle elementari in poi..
    il periodo più brutto della mia vita..
    nonostante la mia situazione attuale..
    faccio spesso incubi..legati al periodo..


    ti ringrazio ancora..

    un forte abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Di nulla, te lo meriti :3
      Un abbraccio anche a te!

      Elimina
  2. grazie mille per aver pensato a me! sei stata davvero carina!
    leggere parti della tua vita mi ha toccato profondamente, fa male sapere quanto tu abbia sofferto... il bullismo credo sia una fra le più gravi delle piaghe del nostro mondo, ne ho subito un po' anch'io, mi hanno distrutto l'autostima, fortunatamente non è durato troppi anni e non mi ha danneggiato poi così tanto.
    non capisco perchè la gente dovrebbe guardarti storto se a 19 anni sei vergine... meglio fare come le bambine di oggi che la perdono a 11?? io l'ho persa presto, a 16 anni, e non è che ne vada orgogliosa, avrei preferito aspettare di più. il mio ragazzo ha fatto l'amore per la prima volta a 21 anni, con me... e anche se è stata dura aspettare se l'è goduta molto di più, se ne ha una consapevolezza diversa secondo me.
    non devi vergognarti di niente, sono gli altri che devono vergognarsi della propria ignoranza e della propria piccolezza.
    un abbraccio forte

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti ho smesso di vergognarmene, il fatto sta che sono gli altri, più che io. I miei ormai ex compagni di liceo e anche altre persone di mia conoscenza mi guardavano quasi fossi una rara specie animale, a volte prendendomi in giro come fanno i bimbi piccoli.
      All'inizio lo vivevo come un disagio ma ora sono molto fiera di me stessa.
      Grazie per il tuo appoggio, un abbraccio anche a te.

      Elimina
  3. Amelia lo vedo solo ora, grazie! *.* Lo apprezzo moltissimo! ^.^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Di nulla e sono felice che ti piaccia!

      Elimina
  4. Ho apprezzato moltissimo questo post. Ho vissuto il bullismo anch'io e non avrei potuto fare ai miei aguzzini un augurio migliore di quello da appena scritto.
    Per quanto riguarda la verginità, è un nostro patrimonio intimo e personale: se qualche idiota si permette pure di fare commenti, puoi anche girare i tacchi senza nemmeno sembrare maleducata (un minimo di discrezione in questi individui no, eh?)
    Condivido anche la parte da nerd: io ho appena acquistato il remake di Pokémon Soul Silver e ne sono ancora innamorata <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie molte. MI fa piacere incontrare gente affine :)

      Elimina

Spero che il post vi sia piaciuto e attendo i vostri commenti :)