05/08/15

Prossimamente in soffitta - Agosto #1


Approfittando spudoratamente del wi-fi del vicino, che per qualche miracolosa ragione ha scelto di funzionare permettendomi di pubblicare post, e con la partenza alla porte, vi lascio questo nuovo WWW Wednesday. In ogni caso, benché io abbia saltato il Monthly Recap del mese e la Top Five, state certi che non mancherà per il mese di agosto. 


Che cosa sto leggendo?


Titolo: La notte del Drive-In 2
Autore: Joe Lansdale
Anno di pubblicazione: 1989 - 2004 (Italia)
Editore: Einaudi
Pagine: 179
Prezzo: 14,00
Note: in Italia il romanzo è stato editato in un'unica edizione col primo.

Dove sono le stelle? Perché chi si avvicina ai confini del drive-in muore orribilmente? E chi può avere interesse a tenere in ostaggio una folla istupidita, imbarbarita, inferocita, costretta oltretutto a vedere ininterrottamente "La notte dei morti viventi"? E la paura dilaga, anche al di qua degli schermi giganti su cui scorrono le immagini. Mentre in un primo momento a coloro che tentavano la fuga dal drive-in era riservata una fine orrenda, ora le cose sembrano andare diversamente: pare ci sia qualche temerario che possa varcare la soglia impenetrabile oltre la quale si vede solo il buio assoluto...


Titolo: Inhertance
Autore: Christopher Paolini
Anno di pubblicazione: 2011
Editore: BUR
Pagine: 833
Prezzo: 7,90

Sembrano appartenere a un'altra vita i giorni in cui Eragon era solo un ragazzo nella fattoria dello zio, e Saphira una pietra azzurra in una radura della foresta. Da allora, Cavaliere e dragonessa hanno festeggiato insperate vittorie nel Farthen Dûr, assistito ad antiche cerimonie a Ellesméra, pianto terribili perdite a Feinster. Una sola cosa è rimasta identica: il legame indissolubile che li unisce, e la speranza di deporre Galbatorix. Non sono gli unici a essere cambiati: Roran ha perso il villaggio in cui è cresciuto, ma in battaglia si è guadagnato rispetto e un soprannome, Fortemartello; Nasuada ha assunto il ruolo di un padre morto troppo presto; il destino ha donato a Murtagh un drago, ma gli ha strappato la libertà. E ora, per la prima volta nella storia, umani, elfi, nani e Urgali marciano uniti verso Urû'baen, la fortezza del traditore Galbatorix. Nell'ultima, terribile battaglia che li attende rischiano di perdere ciò che hanno di più caro, ma poco importa: in gioco c'è una nuova Alagaèsia, e l'occasione di lasciare in eredità al suo popolo un futuro in cui la tirannia del re nero sembrerà soltanto un orribile sogno. Tutto è iniziato con "Eragon", tutto finisce con "Inheritance"


Che cosa ho appena finito di leggere?


Titolo: Brisingr
Autore: Christopher Paolini
Anno di pubblicazione: 2008
Editore: Bur
Pagine: 838
Costo: 15,00

Molte cose sono cambiate nella vita di Eragon da quando l'uovo di Saphira è comparso sulla Grande Dorsale: suo zio è stato ucciso, Brom si è sacrificato per proteggerlo dai Ra'zac, il fratello che non sapeva di avere si è rivelato uno dei suoi peggiori nemici. Molte cose sono cambiate, altre no: Galbatorix opprime ancora Alagaësia e il giovane Cavaliere e la sua dragonessa rimangono l'ultima speranza di detronizzarlo. Ma Eragon è davvero all'altezza di questo compito? Murtagh e Castigo si sono dimostrati avversari pericolosi; il sangue di cui si è macchiato tormenta le sue notti insonni; l'arma che gli era stata donata non è più nelle sue mani. E non c'è tempo per tornare dagli elfi, non c'è tempo per riposare, non c'è tempo per trovare una nuova spada: Katrina è nelle mani di Galbatorix, e per salvarla bisogna entrare nell'Helgrind, dove ogni giorno si compiono orribili sacrifici umani...


Che cosa leggerò?


Titolo: Il faraglione cavo
Autore: Maurice Leblanc
Anno di pubblicazione: 1909
Editore: Corriere della Sera
Pagine: 226
Costo: 6,90

Un furto in cui nulla sembra mancare, uno scassinatore ferito scomparso nel giardino di un castello, un’antica abbazia con mille anfratti oscuri e decadenti: ecco lo scenario in cui svolge le sue trame Arsène Lupin, che in questo romanzo si presenta come il capo di una tentacolare organizzazione criminale e non esita a rapire, con azioni beffarde e irriverenti, umili poliziotti e detective di grande fama, tenendoli prigionieri su yatch lussuosi che solcano i mari di tutto il mondo. un solo individuo è in grado di fronteggiare l’imprendibile ladro e la sua banda: uno studente geniale e sprezzante del pericolo che, interpretando il messaggio cifrato di un manoscritto misterioso, arriverà a scoprire lo splendido tesoro dei re di Francia e l’origine del potere straordinario di Arsène Lupin.


Titolo: Il viaggio del veliero
Autore: C.S. Lewis
Anno di pubblicazione: 1951
Editore: Mondadori
Costo: 20,00 (edizione completa)

Terra 1942 - Narnia 2306. "C'era un ragazzo che si chiamava Eustachio Clarence Scrubb, e se lo meritava." E oltre a ritrovarsi questo nome, Eustachio, a differenza dei suoi cugini Edmund e Lucy, non è mai stato a Narnia. Perciò non poteva immaginare che guardando il quadro di un mare in tempesta, ci sarebbero finiti dentro! Per fortuna il principe Caspian li salverà e li porterà con sé a bordo del dorato Veliero dell'alba, in un lungo viaggio per arrivare alla Fine del Mondo






Nessun commento:

Posta un commento

Spero che il post vi sia piaciuto e attendo i vostri commenti :)