04/11/15

Conosciamoci meglio! - Sondaggio di opinioni

Direi che il titolo dice  molto.
Vi dirò la verità, in questo momento dovrei scrivere una recensione e il nuovo articolo de Il Salotto di Amelia, oltre che leggere. Ma vado a rilento. Come sempre farò tutto, e presto inaugurerò una nuova sezione dei Consigli di Amelia, dedicata al mondo dei fumetti e delle graphic novel.
Ma con calma.

Partiamo dal sondaggio di opinioni.
Anche se la domanda mi celerà i lati negativi del blog, perché sicuramente ne possiede, vorrei porvi questa questione: 

Che cosa vi piace di più del blog?

Ma anche che effetto esso vi fa. Vi sentite accolti? Questo blog è un posto dove vi sentite liberi di commentare con piacere?

Le recensioni sono di vostro gusto? Oppure pensate che lo stampo leggermente retro del blog sia di troppo? Insomma, di certo non sono colei che recensisce i libri appena usciti e che ancora non ha alcuna collaborazione con qualche casa editrice. 
Se devo dirvela tutta, penso che mai la avrò. In tutta la mia vita, ho sempre fatto una fatica immensa a farmi notare e guadagnare lettori davvero interessati. 
Ovviamente questa domanda, non mi farà cambiare il tipo di libri che leggerò. Solo che sarebbe interessante sapere che cosa ne pensiate.

Insomma, se avete qualcosa da dire, ditelo pure.

Infine passiamo alla parte finale.
Sentitevi liberi di pormi qualsiasi domanda. 
All'inizio pensavo di postare un piccolo articolo con alcuni dettagli della mia vita, anche a costo di esporre lati intimi... ma la verità è che non ho nulla da nascondere di particolarmente scabroso. Non mi vergogno dei miei gusti.
Allo stesso tempo, però ho pensato che sarebbe interessante vedere quali sono le vostre curiosità se dovreste mettervi seriamente a pensare a me come una persone e non solo come Amelia la lettrice.
Allo stesso tempo, mi farebbe molto piacere sapere qualcosa su di voi.

Vi faccio un esempio.

Se volete, potete anche chiedermi una cosa stupidissima, tipo: quale è il tuo colore preferito? 
Magari dicendomi quale è il vostro.
O qualsiasi altra normalissima domanda

Potete anche non dirmi nulla, se volete pormi una domanda più intima e di cui, quindi, non vi sentite di dare la vostra personale risposta.


Potete davvero chiedermi di tutto. Tranne dove abito, il mio numero di telefono, il mio vero nome.
Sì, per chi non lo sapesse Amelia Malory è uno pseudonimo. Il che è buffo, dato che vi sto incitando a scambiarci pareri molto personali XD
Molto ipocrita, oserei dire. Del resto, però, ho sempre sostenuto che tutti gli essere umani sono ipocriti, chi in piccolo e chi in grande. 

23 commenti:

  1. Ciao :)
    io adoro questi post dove il blogger incita i follower a fare domande su di lui o sul blog, fa sentire la persona dietro al pc una persona reale, vicina ai follower. Piacerebbe anche a me fare una cosa del genere in futuro...
    Comunque, io non sono follower da molto del tuo angolino per cui non posso esprimere grandi pareri ma quello che so è che la grafica mi piace un sacco e quel tocco retrò non affatto di troppo, io lo trovo bellissimo! E il nome Amelia mi piace un sacco, pensa che lo sto usando per una storia (purtroppo non ancora finita)... Comunque... Visto che ne hai fatto l'esempio... Qual'è il tuo colore preferito? Ahahah il mio è il viola (e tutte le sue sfumature) e se potessi vivere in un'epoca passata quale sceglieresti?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi fa piacere che sia di tuo gradimento :)
      Allora, di certo io amo il nero. Mi vesto quasi sempre di nero... a volte sembro un po' la morte. Adoro tutto ciò che è scuro. Però ho anche un debole per i rossi molto scuri e qualche volta anche il viola, pure io. Ma quello solo per determinate sfumature.
      A volte ho anche un debole per i pastello. Sì, lo so, da un estremo all'altro XD
      Vediamo... allora, logicamente parlando non vorrei vivere in nessuna epoca passata per svariati motivi: alto tasso di mortalità, malattie, situazione svantaggia delle donne e così via. Però ne visiteri diverse. Di certo vorrei mettere piede nell'epoca vittoriana e la belle epoque, sopratutto per studiare gli abiti femminili ( la deformazione da studentessa di moda mi assale), spiare la cina imperiale e sopratutto recarmi presso le tribù sciamaniche della siberia prima che il governo russo cominciasse una propoganda di condanna per la loro cultura e religione.

      Elimina
  2. Il backroung retrò, come lo chiami tu, a me piace. Anche io recensisco spesso libri vecchi o che nessuno conosce, anche se altrettanto spesso recensisco libri più conosciuti o ricevuto da case editrici.
    Riguardo quest'ultimo punto, non so se lo sai, ma se sei interessata sei tu che devi scrivere a loro, altrimenti non ti noteranno mai e non importa quanto tu ti impegni o fatichi (in realtà a volte capita che qualche CE si faccia viva, ma perlopiù è una cosa ultra rara). Poi certo, ci sono quelle che non ti cagano per principio anche se ti impegni da morire, fai il possibile, però poi danno tutto a chi non fa niente (e fidati, ne so qualcosa), ma non mi dilungo sennò mi incavolo ahahahah

    Il mio colore preferito è il rosso :p a questo punto voglio sapere anche il tuo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Prima di tutto grazie per aver partecipato. Quello che mi hai detto sulle case editrici è molto interessante e ti ringrazio. Tempo fa ne parlai con Rosa del blog Briciole di Parole, e le mi narrò come, effettivamente, anche lei dovette prima farsi avanti da sola ma che poi ebbe anche la fortuna di ricevere qualche proposta di collaborazione.
      Riguardo questo punto devo dire che ho qualche problema personale. Da una parte so che nel farsi avanti non vi è nulla di male ma al medesimo tempo non vorrei sembrare una "accattona".

      Come ho già risposto a Jessica, il mio colore preferito in assoluto è il nero. Nessuno osi contestarmi con la teoria: il nero non è un colore.
      In generale amo anche gli altri... ma solo quando si tratta, chessò, di accessori e del disegno di moda. La mia scatola di pantoni scoppia.

      Elimina
    2. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina
    3. Anche io inizialmente avevo qualche remora e tutt'ora a volte temo di risultare come una che si approfitta. Però poi mi chiedo: se gli altri chiedono tutto quello che vogliono senza farsi problemi , perché non posso provare anche io con qualche titolo ogni tanto? Poi i caratteri sono tutti diversi, quindi io mi comporto in un modo e altri in un altro. Però alla fine quella delle CE è un'opportunità che loro stesse hanno messo a disposizione (con molti contro e molti pro) e io credo che, senza esagerare, si possa anche fare.

      Comunque non ti dico niente, anche per me il nero é un colore. Non lo è? O.o

      Ps.: ho riscritto il commento perché mi sono accorta di aver perso per strada delle frasi xD

      Elimina
    4. Tranquilla! Anche io a volte mi predo per strada nei discorsi. Peggio ancora faccio grandi errori di distrazione.
      In verità, secondo le lezioni di fisica, i veri colori sono quelli dell'"arcobaleno". Il bianco sarebbe il risultato della riflessione di tutti questi colori, mentre il nero sarebbe l'assenza di tutti essi. Per questo alcuni sostengono che non sia un colore vero e proprio.

      Elimina
    5. Ah. Vabbè. Preferisco la mia ignoranza: il nero è un colore ahahah

      Elimina
  3. Il tuo blog mi piace. Non è il mio preferito sia chiaro. Non dico questo, ma è nella mia top 5. Poi ti seguo con più piacere proprio perché non recensisci o parli dei soliti libro. Certe volte mi capita di leggere 4 recensioni dello stello libro. A me piace, sono avido di opionioni e impressioni, ma ogni tanto leggere qualcosa di diverso svaga la mente. Ed è ancora più interessante.
    Passiamo alle domande allora. Prima di tutto, fumetti, di cosa parlerai in questa rubrica? Voglio qualche informazione specifica, visto che sono anche io appassionato sia di fumetti che di manga. Meno delle gaphic novel.
    Poi visto che si deve dire il colore preferito, direi Rosso, anche il nero. Ma in generale dipenda anche dal mio umore. A seconda di come sto le preferenza cambiano.
    Poi ti faccio domande inedite. Cosa hai scritto fino ad ora? Cosa ti piace scrivere di più? Quali storie? A cosa aspiri? Se dovessi mangiare solo minestrone per tutta la vita che cucchiaio useresti? Hai mai visto due arcobaleni incrociarsi? Se potessi vedere tre ore del tuo futuro, quali vorresti vedere?(tipo tre ore fra 20 anni, o 50) Qual'è il libro che vorresti cambiare?(la trama intendo) E il film?
    Bene è tutto per ora. Se ho altre domande le farò in futuro. Puoi chiedermi anche tu cose se ti va.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Allora andiamo per punti... finirò per scrivere un papiro XD
      Prima di tutto: OMG, sono nella top five di qualcuno ç_ç Piango. In senso buono. Per me è bellissimo sentirlo.

      Parlando di fumetti, pensavo di non fare una vera recensione ovvero non come quella dei romanzi. Pensavo di analizzare, ovviamente secondo gusto personale, i disegni, ovviamente la trama, la capacità di affascinare e via dicendo. Punterei su manga e qualche manhwa, e fumetti europei come Dylan Dog e Corto Maltese. Pensavo di dedicare periodi a una intera saga, per non parlare ogni volta di un singolo volume. Sarebbe assurdo e molto complicato da gestire. Diciamo che con i manga, andrò su serie abbastanza conosciute, anche cose tipo Naruto e Full Metal Alchemist. A dire la verità penso che comincierò proprio da quest'ultima saga, essendo giunta al termine. Devo solo comprarmi gli ultimi numeri.
      Pensavo per esempio di leggere di cinque volumi in cinque volumi e lasciare, quando si tratta di manga a esempio, e lasciare un breve parere su ognuno di essi e poi un pensiero generale. Preferisco partire da serie meno specifiche, anche perché spero che qualcuno le abbia letto, così da potervi discutere sopra e scambiare pareri. Sarà una cosa di fine mese, almeno credo.

      Che cosa ho scritto fino a ora? Ho finito da poco il romanzo di una saga fantasy che vorrei pubblicare. Al momento sto ricoreggendo la prima parte di esso, da dare poi a una mia amica perché mi dia un parere da lettrice. Per fortuna non è una di quelle che non mi dice le cose come stanno.
      Ogni tanto scrivo sulla mia pagina di scrittura facebook, ma si tratta di scritti a metà fra la poesia e la prosa, che usavo spesso per sfogarmi.

      Mi piace scrivere storie, grandi storie. Libri insomma, anche se ancora bloccata al primo. Ho 34 saghe diverse in mente che variano dal fantasy, all'urban fantasy, al fantasy in stile etnico (tipo ambientato in un mondo tribale), un fantasy in stile orientale, distopici, steampunk, fantascientifici, cyberpunk... Tutto insomma. Ma normale narrativa? Na, non fa per me.

      Aspiro a poter divenire stilista e poter scrivere al medesimo tempo. A costo di non dormire mai XD

      Prima di tutto amo il minestrone, ma solo di farro, e userei un normale cucchiaio. Non si sa mai... insomma se devo mangiare minestrone tutta la vita evidentemente la Terra dovrebbe essere stata sconvolta da qualche evento assurdo, quindi praticità prima di tutto.


      No... mai visto arcobaleni incrociarsi.

      Meglio non vedere il futuro. Non ci sarebbe gusto. Sempre ammesso che io non debba sottopormi a qualche sfida mortale. In quel caso potrei utilizzare il vantaggio per cambiare proprio quel futuro. Ammesso di non essere un serpente che si morde la coda, in cui il mio futuro sarà tale proprio perché ho visto il mio futuro e ho fatto cose che mi hanno portato a tal futuro... Sembro il Dottore.


      Na, non cambierei mai il finale scritto o girato da qualcuno. Insomma, l'autore l'ha voluta fare così e colà, no? Un motivo ci sarà.

      Ok,le mi domande per te vertono sulla scrittura. Quali sono i tuoi generi preferiti?
      Scrivi essenzialmente per che cosa?
      Come ti comporti con i tuoi personaggi? Pensi nella loro testa, piangi quando li uccidi, passi giorni di depressione per suddetti motivi? Sono ispirati più a persone reali, sono tue sfacettature personali o li hai partoriti da un angolo nascosto della tua mente?
      Infine, mi è sorta questa curiosità: quanti anni hai?


      Elimina
  4. Si in effetti è un papiro. Comunque non so quanto c'è da essere fieri del mio gidizio, però mi fa molto piacere che tu ne sia contenta.

    Mi piace molto l'idea dei fumetti. E se parli di Dylan Dog... beh per me è il massimo come fumetto quindi parteciperò alle discussioni sicuramente. Specie se si parla degli albi che ho letto. Anche per i manga sono curioso.

    Se mai lo pubblicherai conta un lettore in più per il tuo libro. E devo leggere anche quello che hai scritto.

    Però hai tanto roba per mano. Quindi non sono l'unico scaprestato.

    Buona fortuna per il tuo sogno. Sonno polifasico ti dico solo questo e sei a posto.

    Cavoli, hai dato un ottima risposta. Poi si vede che hai fantasia. Hai capito che c'era un disastro dietro il minestrone

    Peccato. E' uno bello spettacolo.

    Anche qui hai datto un ottima risposta. Azzeccata è riduttivo come termine.

    Io qualcosa la cambierei. Ma poca roba. Specie di quelli che finiscono male. E' una mia debolezza.

    Ho iniziato a leggere per prima il Fantasy e lo storico. Ma più leggo e più mi rendo conto di non avere un genere preferito. Anche se quando faccio le mie scelte in fantasy parte in vantaggio(sembra contradditorio ma è così)

    Non lo ancora capito bene. C'è qualcosa che mi spinge a farlo, ma ogni volta che credo di averlo capito, c'è una piccolezza che mi fa cambiare idea. Quindi non c'è risposta per ora.

    Si penso nella loro testa, mi immedesimo in loro. Ma li guardo anche da fuori come un estraneo. No, non piango, ma di sicuro sono triste. Per tanto prima e dopo di ucciderli devo dare un significato alla loro morte. Devo prepararmi bene insomma.
    Sono sia ispirati sia a personaggi reali, che mi hanno influenzato, in negativo o positivo. Ma a volte sono sfaccettature della mia personalità, del mio umore, o delle mie emozioni.
    Compirò 22 anni fra meno di venti giorni.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In un certo senso il papiro dovevi aspettartelo XD Poi lasciamo perdere che se mi prende ma le (o bene... dipende dai punti di vista) parlo senza freni. In ogni caso sei un mio lettore, e quindi sentirmi dire che mi trovo comunque entro i favoriti di qualcuno mi fa sempre piacere.
      Mi fa piacere che ti siano piaciute le mie risposte ed è bello sapere che siamo praticamente coetanei. Io compirò 22 anni tra un paio di mesi :)

      Elimina
  5. Sono capitato qui quasi per caso, ma in realtà è chiaro che non lo è... Il motivo per cui ho trovato questo blog è strettamente correlato al taglio che viene dato allo stesso. Non sono in realtà un frequentatore di blog, piuttosto frequento qualche forum su argomenti di mio interesse. La peculiarità di questo blog di recensioni è secondo me nella trasversalità, ossia non è tanto un sito che si sofferma su recensioni di attualità, ma approfondisce e si sofferma su letture che vanno da classici moderni a veri e propri classici della letteratura.
    Ovviamente nulla di più affine alla mia passione e curiosità letteraria. Chiaramente mi soffermo su opere che conosco e di cui ho il piacere di conversare.
    Credo con tutta onestà, nella mia completa ignoranza sui blog letterari in generale, che questo sia un piccolo gioiello, proprio per la sua trasversalità.
    Trovarmi a parlare assieme a qualcuno di opere che mi hanno coinvolto e appassionato è un qualcosa di difficile da comprendere appieno. Per i gusti personali e per le scelte, nel mondo chi ci circonda ogni giorno questo non è per nulla facile.
    Trovo inoltre il taglio delle recensioni molto ben fatto, mi piace, è molto personale, ma allo stesso tempo ben equilibrato e non so come dire... l'unica parola che mi viene in mente ora è professionale.
    Si, mi piace anche la grafica. Ecco, il carattere precedente era carino, ma di difficile lettura, sicuramente quest'ultimo si lascia leggere con più facilità.
    La mia età anagrafica, credo di essere un pesce fuor d'acqua, è chiaramente deducibile dal nick. La mia vita professionale, di cui non posso dire di considerarla appagante, si scontra con i veri interessi, le passioni che ho, ma non ho l'età per essere un sognatore. Quindi, in un momento difficile per tutti, non posso che accontentarmi e andare avanti. L'unica via è il realismo.
    Per quanto riguarda i colori, non saprei... Diciamo che mi piacciono le tinte neutre, quei colori che tendono al grigio, se anche quest'ultimo è un colore...
    Suggerimenti? Non saprei, sarebbe bello qualche inserto ogni tanto, sulla musica o il cinema, rifacendosi a autori o opere di un certo livello...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Prima di tutto grazie per le tue belle parole e sono molto contenta di sapere che il mio blog piace a tutti i lettori che fin'ora hanno commentato. Cioè, almeno che piace così come è.
      Mi spiace sentirti dire che non hai più l'età per essere un sognatore. Per quanto possa ciò che dirò possa uscire dalla bocca di una giovane di 21 anni, quindi con ancora molte esperienze da fare, non mi sento di dirti che hai ragione. Il che non implica che non sia giusto accontentarsi ed essere realisti, quanto creare le proprie opportunità.
      Per quello che riguarda la musica e il cinema, non credo di essere in grado di esprimere un giudizio o di iniziare una rubrica davvero completa. Non sono così esperta in questi ambiti, purtroppo. Magari in futuro potrei scegliere di collaborare con mia migliore amica, al riguardo, dato che lei studia teatro ed è una appassionata di cinema

      Elimina
    2. Oh si, ma hai ragione. Dicevo nel senso che vent'anni in meno è più facile essere sognatori... E meno male, direi...
      Peccato per il piccolo spazio musica o cinema, ma nessun problema.
      Avevi parlato di romanzi o racconti gotici? Son tutt'orecchi... :)

      Elimina
    3. Ok, lux devi rinfrescarmi la memoria XD Con tutti questi commenti mi sono persa e non riesco a ricoleggare a ciò cui tu ti stai riferendo... Sicuramente devo aver fatto qualcosa del tipo romanzi e/o racconti gotici ma giuro che non riesco a ritrovare il punto. Erano recensioni? Erano miei scritti? Erano...?

      Elimina
    4. Ne accenni nella recensione di John Fante... Proprio all'inizio. Scusa, ma ero troppo curioso... :)

      Elimina
    5. Macché, non ti devi scusare.
      Allora, ora mi ricordo. Ho recuperato dalla liberia dei miei nonni tre raccolti di racconti. Parlvo di una di queste "Romanzi e racconti neri". Ora devo vedere un attimo come comportarmi, poiché ho scoperto che ben pochi sono racconti autonomi. Con mio sommo dispiacere, molti sono pezzi estratti da un libro, se non addirittura stralci di racconti.
      Credo di essere riuscita a individuare racconti singoli completi, quindi, appena avrò terminato "Metro2033" e "Le pietre magiche di Shannara" mi dedicherò a uno dei racconti.

      Elimina
    6. Libreria dei nonni... fantastico... attendo qualche anticipazione sui nomi allora...

      Elimina
  6. Ciao! Io ho scoperto da pochissimo il tuo blog e mi piace molto questo stile. Mi sono trovata bene fin da subito, quindi non ho suggerimenti particolari da proporti. Mi piace tutto così com'è =)
    Anche il mio colore preferito è il nero e chiunque dica che non è un colore non ha mai parlato con me o visto il mio armadio ù.ù
    Da dove è nata la tua passione per la scrittura? Mi spiego meglio, io ho sempre scritto fin da piccola le solite cose da bimbi, canzoni inventate, piccoli racconti o lettere, ma ho iniziato a scrivere seriamente dall'età di 14/15 anni, finché efp non mi ha aperto le porte del mondo della scrittura e ne sono diventata ossessionata (per poi chiudere anche con quel capitolo, efp non fa più per me). Quindi mi chiedevo che percorso hai fatto tu con la scrittura =)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi fa molto piacere sapere che ti senti a tuo agio!
      Parlando invece della scrittura, questa mia passione è partita in un modo assai ridicolo.
      Ero una grande appassionati di un fumetto chiamato Monster Allergy e adoravo la protagonista femminile, Elena. Sedevo, nei banchi scolastici, sempre con la mia migliore amica e portavamo con noi un quaderno che chiamavamo "Il Quaderno" XD
      Lì sopra scrivevamo una serie di eventi e storie stile copione teatrale e la protagonista in cui m'impersonavo era proprio questa Elena.
      Poi, col tempo, nella mia testa cominicò a formarsi una storia che ora ha preso una forma del tutto completa e che si è del tutto staccata da quella del Quaderno.
      Per un certo periodo di tempo, anche io pubblicai dei racconti du Efp ma trovandomi circondata da fanfiction su Justin Bieber e gli One Direction, scritte con il deretano, ho lasciaot. Inoltre ogni racconto si è evoluto in una storia completa.
      Poi ho scritto, scritto, e riscritto la saga a cui sto lavorando. Forse, adesso, finalmente ci siamo.

      Elimina
  7. Ciao Amelia! :) A me piace il tuo blog, proprio perché non tratti solo dei libri di "moda" al momento e offri sempre spunti davvero interessanti. Come questo post! Davvero elementare, se ci pensi, ma chiedere il parere dei propri lettori è fondamentale: parlando chiaramente, avere un blog è bello, ma è ancora più bello se qualcuno ti legge :D
    E poi mi pare giusto conoscerci!
    Cosa vuoi fare da "grande"? Ti piacerebbe diventare una scrittrice a tempo pieno? Per quanto mi riguarda seguirò la magistrale di Editoria, sperando di sfondare in questo mondo :P
    Hai degli animali domestici (yaas domanda profonda)? Io ho un canarino di nome Figaro, che mi è stato regalato dalla mia migliore amica per il mio compleanno u.u
    Volevo chiederti quanti anni avevi, ma la domanda è già stata posta. Comunque, io ne ho compiuti venti a giugno :)
    Quindi concludo chiedendoti: hai fratelli o sorelle? Io sono figlia unica :/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Allora, rispondendoti di punto in punto...

      Da piccola volevo fare la zoologa. Avevo una quantità immensa di libri sugli animali e non so davvero dove essi siano finiti o come i miei genitori siano stati in grado di smaltirli. Conoscevo i nomi di animali che gli altri bambini non conoscevano e mi ricordo che mi divertivo a stupirli. "Ma come, non conoscete lo zaglosso di brujin?"
      Poi mi ero fermata, proprio sui ventianni, sul punto del: voglio catturare i serial killer. Quindi volevo fare la psicologa forense. Ho un profondo odio per i criminali, per questi nello specifico. Volevo catturarli... ma poi mi sono accorta che non potevo rovinarmi la vita. Nel senso, sapevo che sarei finita col rinconrrerli in capo al mondo se necessario e a passare la mia vita con una nemesi costante.
      Così ho scelto la facoltà di moda, assecondando una delle mie passioni. E ora arrivo finalmente al nocciolo della questione. Voglio disegnari e cucire abiti ma voglio anche scrivere. Se per qualche strana ragione riuscissi a divenire una scrittrice affermata, quindi con un sostenamento idoneo a vivere, allora sì, probabilmente farei la scrittrice a tempo pieno. Senza però cancellare il mio sogno di essere stilista. Aprire una piccola boutique artigianale dove venderei gli abiti da ma realizzati.

      Animali domestici. Questa è una domanda profonda sul serio. Ne ho quattro, un quinto in arrivo. Rispettivamente sono un blu di russia ... o presumo che lo sia. Tutti i miei gatti sono stati presi dalla strada, particamente. Comunque, dicevo: ho un blu di russia di nome Gatto, il cui vero nome era Rascal ma mia madre ha sostenuto che "un gatto doveva chiamarsi Gatto". Poi c'è il mio micino nero, Naruto e la sua sorella adottiva Kawaii, una micina tricolre. Infine ho trovato Miao, un gatto rosso e bianco che bazzica nella tenuta della mia nuova casa da un po' di tempo e che è il nuovo ospite di casa.
      Infine arriverà Morrigan, che credo nasca a giorni, ovvero una cucciola di lupo cecoslovacco.

      Anche io sono figlia unica. A giudicare dalla faccina non sembri molto contenta di ciò ma io non mi lamento. Sono un persona che spesso e volentieri è un lupo solitario. Inoltre i miei genitori non si sono mai sentiti di avere un altro figlio come me ma di questo vorrei parlare più in là, in un post che uscirà credo verso la fine della settimana, dato il grande successo di questa mia iniziativa. Sarà un po' più profondo e forse alcuni non vorranno rispondere ma tenterò lo stesso.


      Elimina

Spero che il post vi sia piaciuto e attendo i vostri commenti :)