Conosciamo meglio! - Compagni pelosi e anche no

Appassionati di libri, mi ero ripromessa di mantenere questa rubrica dedicata a un ambito della mia vita, purché sfiorasse sempre quello libresco, ma credo che ogni tanto sia bene variare.
Quindi da ora innanzi la rubrica potrebbe avere anche qualche altro elemento. In questo caso, sono gli animali.
Al momento non ho nulla di particolare da mostrarvi, oltre alcuni ambiti più privati che proprio per tale motivo rimaranno lontani dal blog. Voi non vi meritare le pessime esperienza da me avute con certi amici dei miei... Ok, scusate, un po' di veleno scappa sempre XD
Ma parliamo di animali!
Io non abito in un appartamento, né in una casa con giardino, quando in una tenuta agricola, in un casale isolato dalla civiltà, tant'è che tutti i libri da me ordinati devono giungere all'ufficio dei miei genitori affinché poi io li abbia fra le mie mani. Se il postino non riesce a trovare l'indirizzo per lasciare la posta, figuriamoci un corriere.
In ogni caso, attorno a me ci sono rane, rospi, gufi, civette, volpi, istrici e fagiani. Oltre insetti, serpenti e pipistrelli, ovviamente. Però i pipistrelli mi piacciano. Sono tutti neri e pelosetti, tipo degli strani gattini dalle ali membranose. E ora avete scoperto una parte disagiata di me.
In ogni caso, sono contortnata da tre gatti semi casalinghi, un gatto di strada ma che oramai vive a scrocco, è una bestia distruttivva formato canino.
Mi sarebbe piaciuto definirli compagni di lettura ma sono più che altro delle palle di pelo facilmente irritabili, mangione e paurose.
In alto c'è Gatto, disteso sul maglione blu che vedete. Cattivo, irritabile, stronzo, ma delle volte ha dei momenti di amore, in cui mi concede molteplici testate affettuose dove meglio capita. L'ho trovato, quando avevo una decina di anni, al maneggio che frequentavo per equitazione.
Naruto e Kawaii, rispettivamente i gatti sulla sinistra, sono come fratello e sorella. Kawaii ha paura della sua stessa ombra, Naruto un po' meno e la sua esistenza si svolge essenzialmente entro il cibo e il mio letto... o qualsiasi altra cosa o posto io abbia occupato.  Loro due, invece, li ho presi che avranno avuto sì e no due mesi. Assieme a una ex-vicina, mi sono recata da questa signora, che teneva i gatti in condizioni incatteabili. Ammetto di essere un po' vaga al riguardo, ma non ricordo le dinamiche esatte. Fatto sta che Naruto ha avuto per giorni la febbre e Kawaii aveva la diarrea, al punto che aveva perso tutti i peli posteriori.
Poi è giunto Miao, il gatto rosso e bianco, che in verità appartiene a degli abitanti della tenuta di fronte alla mia. Dopo aver attraversato campi e strerrato è giunto fino a casa mia. Non chiedetemi come. Fatto sta, che ora vive qui, dorme spesso da me e mangia tranquillamente assiame agli altri.
Infine è arrivata Morrigan, la cucciola di lupo cecoslovacco che vedete in basso. I rapporti coi gatti non sono ancora dei migliori, ma molto presto andrà dall'educatore e le cose miglioreranno di certo.
Queste sono le mie bestiole e alcune di loro mi tengono compagnia durante la lettura. Voi, invece, avete qualche compagno animale?

12 commenti

  1. Davvero belli, ammetto di avere una predilizione per Morrigan, sia per il nome sia per la specia a cui appartiene. Ma anche i gatti mi piacciono.
    Ma toglimi una curiosità, i pipistrelli da te come sono? Di una specie particolare?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Purtroppo non sono mai riuscita a vederli da vicino. Suppongo però che siano delle piccole Nottole, a giudicare dalla grandezza.

      Elimina
  2. Trovo molto carino abitare in una tenuta agricola o cascina... Forse sarà l'abitudine che crea assuefazione, nel tuo caso, ma a me la cosa piace. Io abito in appartamento, niente giardino...
    A parte in tempi lontanissimi gli immancabili pesci rossi o i canarini, l'animale che ha segnato parte della mia adolescenza e dell'età adulta è stato un gatto. Per la precisione una gatta. Mi piacerebbe recuperare una fotografia, ma poi non saprei come mostrarla. Pensa, la recuperammo quando avevo 12 anni, cioè un secolo fa. Abbiamo una casetta, di origine nonni materni, in mezza montagna, circa sugli ottocento metri. Inutile dire che è un posto a cui difficilmente rinuncerei. Questa gatta nacque li, assieme a due suoi fratelli. Ora non sto a raccontare i retroscena, sta di fatto che la portammo a casa, in appartamento. Era un animale molto di compagnia, un carattere terrificante, alternava la solita dolcezza (furbesca)felina a un'aggressività naturale inusuale, insomma i graffi non mancavano... Ha vissuto con noi per circa 18 anni. Poi, per vari motivi, abbiamo declinato il riproporre una situazione simile. Prediligo molto di più i gatti rispetto ai miglior amici dell'uomo...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Spero che io mio vecchietto Gatto riesca ad arrivare almeno a 18 anni. Purtroppo adesso gli fanno molto male le zampe posteriori ç_ç
      Del resto, se pretende di passare tutto il tempo sul tetto a fare da vedetta...
      In ogni caso, effettivamente tendo a prediligere i gatti ai cani, non che non ami Morrigan, ovviamente.

      Elimina
  3. Mi piacciono i nomi dei gatti!XD
    Io adoro gli animali, quindi fino a quando ho abitato con mamma (fino a due mesi fa cioèXD) vivevo con 8 gatti, ma adesso che sono indipendente ho un criceto russo intrattabile e due ratti domestici. Li adoro.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quando ero piccola avevo un cricieto di nome Violetta *_* Era dolcissima.
      Mi sembra assurdo dovermi trasferire e lasciare i miei mici, oltre che la nuova arrivata

      Elimina
  4. Che carini! *_*
    Io ho da poco un micio, adottato dopo che gli era stata uccisa la mamma. Si chiama Gigio ed è una piccola peste pelosa! :P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tutti i gatti sono piccole pesti pelose XD

      Elimina
  5. Ciao! Sono bellissimi i tuoi pelosetti *-* Amo gli animali, guai a chi me li tocca, divento una belva è.è Anch'io ho un gatto, un randagio che ho trovato abbandonato in giardino ed è diventato parte della famiglia, poi ho un cane e infine una tartaruga molto anziana. Purtroppo altri miei pelosetti sono morti, ma li porto sempre nel mio cuore <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nella mia vecchia casa avevo una tartaruga, forse anche due, ma di certo non domestiche. Spuntavano nella bella stagione e sparivano in quella brutta

      Elimina

Spero che il post vi sia piaciuto e attendo i vostri commenti :)