Watching on Screen - Doctor Who #1

Cari appassionati di libri, per oggio io e voi diventiamo appassionati della settima arte. 
"Watching on Screen" è la nuova rubrica del blog. Infatti, è nelle mie intenzioni parlarvi delle serie televisive o dei film da me visti di recenti. Che si trattino di re-visioni oppure no, a me interessa discuterne con voi e sentire i vostri pareri.

Doctor Who - Prima stagione

Avrei voluto fare una piccola premessa, per spiegarvi chi è il Dottore e quale sia la base della serie televisiva, ma non tutti la conoscono e non sarò io a rovinarvi la sorpresa.
In verità, la stagione che debutta nel 2005, non è la vera prima stagione. Potrei definirla come la prima stagione dei tempi di adesso. Infatti, il Dottore che si mostra è il Nono Dottore, interpretato da Christhoper Eccleston. Ad accompagnarlo nelle sue avventure vi sarà Rose Tyler, interpretata da Billie Piper.
Considerando che molti di voi, durante un post dei Bookish Gadgets, affermarono di non aver mai visto il Doctor Who o di averlo visto assai poco, cercherò di rimanere molto stringata. 
La prima serie si compone di 13 episodi, da me visti nella versione italiana. Posso dire che, ovviamente, la traduzione dei titoli lascia a desiderare, ma non posso dirvi nulla al riguardo della traduzione della sceneggiatura. Riguardo i doppiattori, non credo di potermi lamentare. Li ho trovati decenti ma anche un po' strani. Credo che sia la patina del 2005. Ora mi spiego.
Appena inserito il primo disco, mi sono resa conto del distacco assurdo che vi è fra una serie tv del 2005 e una di adesso. Sono passati dieci anni e un mese e mezzo, più o meno. Inutile dire che i progressi in fatto di effetti speciali, audio, video, atmosfere, ambienti e costumi, sono radicalmente migliorati.
La prima stagione del Doctor Who, forse anche per questo motivo, si è mostrata assai trash, ma di un trash calibrato e piacevole. Di fronte a certi nemici, mi sono fatta delle grandi risate. Non riuscivo a prenderli seriamente e spesso e volentieri, gli effetti erano tremendi. 
Potrei parlare di alcune sequenze animate a computer viste durante la puntata "Alieni a Londra" (Aliens of London), oppure quelli della prima puntata , ovvero "Rose".
Proprio questa prima puntata è stata una sorta di schok. Mai e poi mai mi sarei aspettata certi nemici, e dopo i primi dieci minuti scuotevo la testa dicendo: "Non è possibile. Questo non è il Dottore che ricordo." Ma ho deciso di dargli fiducia.
Perché, se guardate il Doctor Who, possono accadere due cose. Una è che lo snobbiate trovandolo stupido, superficiale, noioso e poco affasciante. La seconda è che prima lo guardiate normalmente, o magari scetticamente, poi comincerete a guardare una puntata dietro l'altra, magari per indolenza o per semplice curiosità. E poi diventerete come me, una che sta meditando di comprarsi una buona versione del cacciavite sonico su Amazon. 
Senza farvi i temuti spoiler, vi parlerò brevemente del nono Dottore. Si tratta di un allegrone in piena regola, il più delle volte, ma poi d'un tratto si adombra e diviene freddo, per non dire pronto a tutto pur di portare a termine un obbiettivo. Salvo poi farsi prendere dal suo buon cuore. Eppure, spesso compie scelte rischiose, che metteranno deliberatamente in pericolo Rose, in nome di un bene superiore. Un esempio si può trarre quando compaiono in scena di Dalek, antichi nemici del Dottore.
Con la loro voce metallica, la loro armatura che mi ricorda uno strano tipo di orsetto, e il continuo "Sterminare! Sterminare! Sterminare!"... insomma, anche loro mi fanno ridere. Comunque, tale lato del Dottore, salta fuori proprio in presenza di questi spietati sterminatori.
Rose... ho dei ricordi che contrastano nettamente con la Rose della prima stagione, questo forse perché il personaggio compie un'evoluzione e un cambiamento. Fatto sta, che la Rose della prima stagione, di certo non manca di gentilezza e testardaggine, ma è anche del tutto egoista. Questo sopratutto quando si ha a che fare con sua madre e il ragazzo. Abbandonandoli di punto in bianco per seguire il Dottore, assuefandosi, più che abituandosi, alla nuova vita offertale sul T.A.R.D.I.S, più di una volta calpesta i loro sentimenti. Certo, Rose esprime il suo diritto a vivere la vita che preferisce, ma non possiede il tatto e la gentilezza per esprimere ciò che prova alle persone che la amano e che sono costrette a guardarla partire, forse per non tornare mai più. 
Sopratutto in "Città esplosiva" (Boom Town!), questo tratto di Rose viene evidenziato.
La ragazza, del resto di soli 19 anni, è tutta un: io viaggio, io faccio, io vedo, io, io, io. Durante le sue traversate nel tempo e nello spazio assieme al Dottore, ha modo di preoccuparsi e difendere altre persone, ma da per scontate quelle del suo presente.
E voi cosa ne pensate? Se avete visto la prima stagione, vi trovate d'accordo con me? Cosa vi è piaciuto di più o di meno?

6 commenti

  1. Non sono un appassionato della serie, ma sporadicamente ne ho visto qualche puntata delle varie stagioni. Lo trovo carino, diciamo che è un tipo di fantascienza un po' "leggera", se mi passi il termine. Della serie originale ho visto qualche spezzone, li era tutto un altro tipo di televisione, molto più vicina al teatro, un po' come lo erano in Italia i famosi sceneggiati. Ovviamente allora gli effetti speciali erano molto più fatti in casa...
    Comunque mi fa piacere questa nuova rubrica che estende gli interessi verso la settima arte... :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Riguardo il leggero, di certo il Doctor Who è caratterizzato per una serie di caratteristiche abbastanza strambe, per questo credo che possa apparire alquanto leggere delle volte. Tipo l'umorismo nei momenti meno appropriati. C'è una sorta di pazzia continua, perché il Dottore, rigenerazione che sia, è comunque abbastanza folle.
      Altra cosa è che non tutte le puntate hanno il medesimo spessore. Anche perché di solito tendono a morire tutti XD

      Elimina
  2. Adoro la prima stagione della nuova era! La prima che ho visto, è stata quella che mi ha introdotta nel mondo del Dottore <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Allora ho qualcuno con cui addentrarmi nel mondo oscuro del fandom nei prossimi appuntamenti della rubrica XD

      Elimina
  3. Io seguo la serie dalla nuova "edizione", quindi dal nono dottore e le prime mi sono piaciute da matti!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ora mi sento meno sola ç_ç (sono lacrime commosse XD)

      Elimina

Spero che il post vi sia piaciuto e attendo i vostri commenti :)