30/03/16

Prossimamente in soffitta #34

 Forse alcuni di voi avranno notato che la dicitura del mese è stata eliminata (guardate il titolo). Ho deciso di lasciare perdere un elenco di tipo mensile, contando quante volte aggiorni durante il mese, optando invece per un semplice elenco. Così sono andata a veder quante etichette ho pubblicato e questo è il risultato. Comunque, ecco qui il nuovo batch di letture :)

Titolo: Cress
Autore: Marissa Meyer
Saga: The Lunar Chronicles #3
Editore: Feiwel & Friends
Data di pubblicazione: 4 febbraio 2014
Pagine: 550
Costo: 14,93


In the third installment of the Lunar chronicles, Cress, having risked everything to warn Cinder of Queen Levana's evil plan, has a slight problem. She's been imprisoned on a satellite since childhood and has only ever had her netscreens as company. All that screen time has made Cress a great hacker. Unfortunately, she's just received orders from Levana to track down Cinder and her handsome accomplice. When a daring rescue of Cress involving Cinder, Captain Thorne, Scarlet, and Wolf goes awry, the group is separated. Cress finally has her freedom, but it comes as a high price. Meanwhile, Levana will let nothing prevent her marriage to emperor Kai. Cress, Scarlet and Cinder may not have signed up to save the world, but they may be the only hope the world has.


Titolo: La sarta di Dachau
Autore: Mary Chamberlain
Editore: Garzanti
Data di pubblicazione: 14 gennaio 2016
Pagine: 320
Costo: 14,37


Londra, 1939. Ada Vaughan ha diciotto anni quando capisce che bisogna avere un sogno per disegnare il proprio destino. E il suo è creare abiti, aprire una casa di moda. Lavora già presso una sartoria di grido, e la vita sembra sorriderle. Un viaggio a Parigi le fa conoscere stoffe preziose e celebri atelier. Ma scoppia la guerra, e Ada resta bloccata in Francia. Come altri prigionieri inglesi, è deportata in Germania. Tra mille privazioni resta aggrappata al suo sogno, che la tiene in vita portandola a cucire per la moglie del comandante del campo di Dachau. Gli abiti prodotti da Ada sono sempre più belli, nonostante le ristrettezze belliche. La sua fama arriva fino alle più alte gerarchie naziste, e le viene commissionato un abito che dovrà essere il più speciale di tutti. Quello che Ada non sa è che si tratta dell'abito da sposa di Eva Braun, l'amante del Führer...


Titolo: Gli occhi neri di Susan
Autore: Julia Heaberlin
Editore: Newton Compoton
Data di pubblicazione: 31 marzo 2016
Pagine: 384
Costo: 10,20

Tessa Cartwright, sedici anni, viene ritrovata in un campo del Texas, sepolta da un mucchio di ossa, priva di memoria. La ragazza è incredibilmente sopravvissuta a uno spietato serial killer che ha ucciso tutte le altre sue giovani vittime per poi lasciarle in una fossa comune su cui pianta dei particolari fiori gialli. Grazie alla testimonianza di Tessa, però, il colpevole finisce nel braccio della morte. A quasi vent'anni di distanza da quella terrificante esperienza, Tessa è diventata un'artista e una mamma single. Una fredda mattina di febbraio nota nel suo giardino, proprio davanti alla finestra della sua camera da letto, un fiore giallo, che sembra piantato di recente. Sconvolta da ciò che quell'immagine evoca, Tessa si chiede come sia possibile che il suo torturatore, ancora in carcere in attesa di essere giustiziato, possa averle fatto trovare un indizio così esplicito. E se avesse fatto condannare un innocente? L'unico modo per scoprirlo è scavare nei suoi dolorosi ricordi e arrivare finalmente a mettere a fuoco le uniche immagini, nascoste per tanti anni nelle pieghe della sua memoria, che potranno davvero riportare a galla la verità...


Ho finito di leggere Scarlet proprio ieri e devo dire che mi è piaciuto moltossimo. Leggere in inglese è molto meglio che in italiano. Le sensazioni sono più dirette e sopratutto non vi alcun bisogno d'inventarsi modi e modi per scrivere una frase. Insomma il contatto con la storia è immediato.... Spero che Cress mi renda altrettanto soddisfatta.
La sarta di Dachau mi sta piacendo moltissimo. Ho letto qualche pagina proprio questa mattina e mi ha appassionato molto, sopratutto per come è curato.
Gli occhi neri di Susan l'ho richiesto alla Newton Compton e avrei voluto leggerlo prima della data d'uscita ma non ci sono riuscita. Comunque, ho letto solo poche pagine ieri sera. Mi sembra molto interessante ma leggermente confusionario. Inizia medias res è alcuni dettagli sembrano scontati.... insomma, ancora non so. Probabile che molte cose si spieghino dopo, data l'alternanza continua fra passato e presente.

Cosa ne pensate? E quali sono le vostre letture in corso?

4 commenti:

  1. Io sono interessata a La sarta di Dachau e a Gli occhi neri di Susan. Concordo con te, comunque, sulla lettura in lingua originale, è tutta un'altra cosa! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi sento meno sola ora Xd Ci sono un sacco di persona che non leggono in inglese nel mondo dei book blogger. Mi fa piacere sapere che invece ve n'è una in più :)

      Elimina
  2. Sono sicura che adorerai Cress, questa serie non fa che migliorare di volume in volume, ho finito qualche giorno fa Winter ed è sicuramente il mio preferito della saga *__*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Speriamo bene *_* Scarlet mi è piaciuta molto come personaggio, spero che Cress non pianga molto, però XD

      Elimina

Spero che il post vi sia piaciuto e attendo i vostri commenti :)