01/06/16

"Flawed" di Cecelia Ahern

Cari appassionati di libri, eccomi qui con un'altra recensione. Oggi vi parlerò del libro trovato nella scatola di Owlcrate a tema distopico. Se qualcuno volesse capire meglio di cosa sto parlando, farebbe meglio a recarsi qui. Già vi preannuncio che molto presto vi sarà un altro unboxing!


Titolo: Flawed
Autore: Cecelia Ahern
Saga: Flawed #1
Editore: Feiwel and Friends
Data di pubblicazione: 5 aprile 2016
Pagine: 336


Celestine North lives a perfect life. She’s a model daughter and sister, she’s well-liked by her classmates and teachers, and she’s dating the impossibly charming Art Crevan. But then Celestine encounters a situation where she makes an instinctive decision. She breaks a rule and now faces life-changing repercussions. She could be imprisoned. She could be branded. She could be found flawed. In her breathtaking young adult debut, bestselling author Cecelia Ahern depicts a society where perfection is paramount and flaws lead to punishment. And where one young woman decides to take a stand that could cost her everything.


Celestine Noth ha una vita perfetta e tranquilla. La sua famiglia è abbiente e non ha difficoltà a vivere serenamente. Ogni tanto litiga con la sorella Juniper, ma di certo non è quello che oscura la felicità della sua vita. Il suo ragazzo Art abita a pochi passi da lei e sono innamorati l'uno dell'altra. Nulla potrebbe andare meglio. Davanti a sé, Celestine ha un radioso futuro probabilmente come donna di successo.
Eppure il mondo dove abita non è affato tranquillo e sereno come lei ha sempre voluto credere, ma sopratutto accettare come giusto. Vive in una società più oscura di quanto vorrebbe credere. Basta un errore per essere segnati per la vita, letteralmente. C'è un posto in ogni parte del corpo per una F impressa a fuoco, il marchio dei Flawed con cui le persone colpevoli di errori vengono marchiati.
Celestine ha sempre guardato i Flawed come ogni altra persona che non è stata segnata: con disprezzo, addirittura con disgusto, credendo che la legge sia giusta così.
Almeno fino a che il suo piccolo mondo non viene scosso e chi credeva esserle amico le volterà presto le spalle.
Dopo aver voltato l'ultima pagina del romanzo, posso solo dire di essere davvero felice di averlo letto e che spero di avere il seguito nelle mie mani il più presto possibile.
Flawed ha diviso i vari lettori visti in giro in entusiasti e assai meno entusiasti. Chi lo ha definito un libro eccelso, altri lo hanno etichettato come noioso e stupido.
Mi trovo molto in disaccordo con quest'ultima affermazione. Flawed mi è piaciuto e anche tanto.
Il concetto in sé e per sé non è originale ma il modo in cui la Ahern lo ha applicato la storia è stato decisamente crudele e veritiero, al punto che più di una volta mi sono ritrovata a simpatizzare con Celestine e a sostenerla. Questo mi accade molto raramente.
Solo due appunti ci sono da fare al riguardo del romanzo. 
Il primo concerne il luogo dove è ambientata la storia. Humming è il nome del luogo ma l'autrice non è stata chiarissima al riguardo. Dove siamo? Stando a un'intervista, Humming sarebbe uno stato e Highland la città dove si svolge la storia di Celestine. Comunque un po' più di chiarezza sarebbe stata gradita. 
Il secondo riguarda gli eventi che hanno condotto alla situazione della presenza dei Flawed. I motivi non sono descritti nel dettagli e l'autrice si limita a liquidarli con poche spiegazioni seppure chiare, secondo cui molte scelte sbagliate a livello economico e finanziario portarono lo stato in una profonda crisi e la colpa ricadette sui dirigente e i suoi governanti che furono i primi a essere etichettati come Flawed. Da lì in poi, ogni colpa, di qualsiasi tipo, implica essere marchiati.
Flawed è un romanzo sia d'azione che d'intrighi. Celestine infatti, dopo aver subito le conseguenze del suo gesto umano, ma sbagliato per la società, si ritrova invischiata in giochi di politica in cui ognungo sta dalla propria parte e in cui tutti vogliono usare la sua immagine, divenuta un simbolo, per il proprio tornaconto. A questo punto, Celestine non sa di chi fidarsi ma può solo agire in tale modo perché senza appoggi per lei è finita.
Devo dire che a questo punto, in effetti, salta fuori un terzo appunto. Ovvero, che durante il corso del romanzo, Celestine si fa molti alleati più che nemici. Il cambiamento di opnione di alcuni è un po' troppo repentino, ma al medesimo tempo bisogna considerare il tema e il messaggio che la Ahern vuole veicolare e di cui Celestine stessa è rappresentante: finché qualcosa di orrendo non tocca le persone da vicino, per queste è come se non esistesse o fosse giusto.
Celestine che dalla prime pagine si presenta come una ragazza insensibile e piuttosto odiosa, precisa fino all'ultimo dettaglio, una ragazza tutta logica, vede il suo mondo cambiare e lei cambia con esso. Si evolve, si trasforma, scala un gradino in più sulla scale sociale della moralità e sopratutto dell'umanità. Diventa un'eroina senza saperlo. Celestine cresce e cambia, diventa letteralmente una persona migliore in grado di capire le sofferenze altrui. Nonostante questo, nonostante la sua forza rimane pur sempre una ragazza e questo l'ho molto apprezzato all'interno del romanzo. Celestine mi è sembrata molto vera: umana, con dei difetti e dei pregi, sia forte che debole.
Il triangolo amoroso tanto temuto e di cui avevo letto in una recensione, francamente non so dove sia. Art, che si rivela essere dotato della sensibilità di un muro e carico di egocentrismo fino alle punte dei capelli, rimane vicino al cuore di Celestine, così come l'altro personaggio maschile del romanzo ma di certo in maniera diversa. 
Carrick è un ragazzo silenzioso con cui Celestine si ritrova confinata. Lui è marcio fino alle ossa, un Flawed in piena regola. Lui è l'unico contatto umano su cui Celestine sente di poter fare appoggio durante la prigionia in attesa del processo che passarà al microscopio la sua grave azione agli occhi della società. Nonostante sia assistita dalle guardie, che simpatizzano per lei in quando ragazza di brava famiglia e senza dubbio innocente come la dipingono i giornali, dal giudice e dal suo avvocato, Celestine sente che tutti gli sforzi affinché lei non venga giudicata colpevole stanno sviando dalla verità. La verità che è prima di tutto umana. E Celestine non può rinunciarvi. Carrick diventa così il suo unico appoggio, la persona che condivide i suoi dubbi e che la incita a ribbellarsi contro il sistema impietoso e inumano dei Flawed.
Nonostante alcune pecche, Flawed è un romanzo emozionante, combattivo e carico di forza, un messaggio di umanità e sopratutto di cosa significhi essere umani.


Il mio voto per questo romanzo è di cinque punteggi d'inchiostro





4 commenti:

  1. Aggiunto in wishlist! Non riuscirò mai a completare la mia wishlist.....ogni volta che passo di qui segno un libro nuovo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Da una parte di chiuso scusa perché poi le WL piangono a non essere completate e e per il povero tuo portafoglio, dall'altra dico: VAI COSI'

      Elimina
  2. Anche io aggiungo questo bel tomo alla Wish List *ammicca ammicca*

    RispondiElimina

Spero che il post vi sia piaciuto e attendo i vostri commenti :)