14/09/16

"The Drowning City" di Amanda Downum

Cari appassionati di libri, dopo secoli eccomi finalmente qui con una recensione! In verità l'ultima recensione non è di moltissimi giorni fa, ma visto che sono in arretrato con le recensioni sento di essere in perenne ritardo. 
Comunque, oggi sono qui con il mio commento riguardo un romanzo fantasy, primo di una trilogia abbastanza promettente, che ho letto assieme a Syannalin di The Road to Hell is Paved with Books.


Titolo: The Drowning City
Autore: Amanda Downum
Saga: The Necromancer Chronicles #1
Editore: Orbit
Data di pubblicazione: 1 settembre 2009
Pagine: 351


Symir -- the Drowning City. home to exiles and  expatriates, pirates and smugglers. And violent revolutionaries who will stop at nothing to overthrow the corrupt Imperial government. For Isyllt Iskaldur, necromancer and spy, the brewing revolution is a chance to prove herself to her crown. All she has to do is find and finance the revolutionaries, and help topple the palaces of Symir. But she is torn between her new friends and her duties, and the longer she stays in this monsoon-drenched city, the more intrigue she uncovers -- even the dead are plotting. As the waters rise and the dams crack, Isyllt must choose between her mission and the city she came to save.

Isyllt, giovane negromante originaria della nazione di Selafai, ha un compito: una rivoluzione. In gioco non vi è solo il bene del suo paese ma anche quello di Shivara. La nazione in cui è diretta, con capitale Symir, una orientaleggiante Venezia, è caduta da tempo sotto il comando dell'imperatore della nazione di Assar. Ora è giunto il momento di sbarazzarsi del dominio di Assar prima che le mire espansionistiche del sovrano arrivino anche al di là del Caelurean Sea.
Accompagna dai mercenari Xinai e Adam, Isyllt inizia la sua missione ma non ha idea che le cose non sono così semplici quanto sembra e Symir è piena di pericoli: uomini, mostri acquatici e sopratutto spiriti.
Non voglio parlarvi troppo della trama e di tutti i personaggi, perché non voglio togliervi il gusto della scoperta. 
Farò solo una breve introduzione. Se non siete abituati a nomi strani, tenetevi pronti perché qui ve ne saranno molti. Tant'è che ogni tanto mi chiedevo chi fosse chi, sopratutto quando si trattava di personaggi secondari.
Devo dire che nessuno di loro, tranne Xinai a cui auguro ogni male, mi è dispiaciuto e la giovane Zhirin è stata la mia beniamina e per un volta devo dire che ci avevo visto lungo sul suo pontenziale e sulla sua forza. 
Un po' meno azzeccate sono state le dinamiche relative al lato romance del libro. Coppie scoppiate, coppie tragiche, coppie un po' a caso... insomma, praticamente tutte le ship del momento sono naufragate malamente. 
A livello di trama, non ho nulla di negativo da appuntare. Anzi, devo dire che è stato tutto molto interessante e sono davvero curiosa di leggere il seguito per sapere cosa ne sarà dei protagonisti dopo questa missione. Gli intrighi, le uccisioni, i tradimenti, le identità segrete, il sangue, gli attentati e i rapimenti non mancano di certo in questo romanzo. Se non avete una mentalità politica, vi sconsiglio di avvicinarvi a questo libro.
Cosa ho trovato davvero interessante sono stati il world building e il sistema magico.
Partiamo da quest'ultimo.
Non è stato spiegato per filo e per segno, ma è intuibile dai discorsi dei personaggi e dalle magie eseguite.  Per esempio, ogni tipo di magia è legata a una specifica pietra preziosa.  Nel caso di Isyllt, che vive con morte, spiriti e sangue, il diamante è una pietra necessaria senza la quale potrebbe fare ben poco.
Quindi i fantasmi divengono delle vere e proprie figure fantastiche, al pari degli elfi giusto per fare un rozzo paragone, e per esempio ho molto apprezzato il fatto che potessero invadere i corpi dei morti tramutandoli in demoni o possedere i vivi. Questo tipo di comportamento mi è capitato spesso di sentirlo nei racconti folkloristici orientali.
Inoltre, il mondo di Isyllt è popolato decisamente non dalle tipiche creature che s'incontrano i tutti i libri fantasy.
Proprio qui arriva la parte migliore: l'ambientazione. E non parlo di Symir, quanto proprio del contesto generale.
Profumi, cibo, luoghi... tutto richiama l'oriente, ma non il più classico come forse alcuni s'immaginano ovvero un mondo che richiami il Giappone e la Cina. Piuttosto qui si parla di un misto di quei paesi immersi nella giungla, carichi di spezie, incensi, sospesi - se posso azzardarmi - fra India e Vietnam ed entrando in contatto con paesi più arabici a cui credo la nazione di Assar sia ispirata in quanto - se ho compreso bene - più desertica che altro. Lo stesso fatto della presenza di un personaggio molto speciale, di cui non vi farò il nome, e della sua natura supporterebbe questa teoria.
Questo libri ha un'unica pecca, che non posso neppure definire tale. Prima di tutto è particolare e devo dire abbastanza realista sulla questione del: tutto non può sempre finire come ci si aspetta; allo stesso tempo sembra mancare di qualcosa. Un qualcosa di davvero piccolo in realtà. Forse un po' più di coesione, qualche spiegazione qua e là, un maggior approfondimento dei personaggi e delle relazioni fra di essi.
In ogni caso, devo dire che non posso lamentarmi sopratutto perché c'è davvero di peggio in giro e questo è solo il primo romanzo fantasy dell'autrice. La Downum è stata capace di appassionarmi e di portarmi in una ambientazione rarissima per un libro fantasy.
Ho ordinato il seguito, e quando leggerete questa recensione mi sarà già arrivato, ma non posso fare a meno di essere eccitata.

Il mio voto per questo romanzo è di tre punteggi d'inchiostro e mezzo








2 commenti:

  1. Ciao! :) Sono contenta che tu abbia scritto una recensione su questo libro :) E mi ci ritrovo parecchio (ma direi che lo sai già :), soprattutto con questa frase "Xinai a cui auguro ogni male". Il nervoso che mi ha fatto prendere lei è stato allucinante!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Devo dire che non so davvero cosa aspettarmi dal seguito XD
      Se vuoi possiamo leggerlo nuovamente insieme. L'ho ordinato e mi è arrivato qualche giorno fa *.*

      Elimina

Spero che il post vi sia piaciuto e attendo i vostri commenti :)