26/02/17

"The Witch of Duva" di Leigh Bardugo

Mi ero ripromessa di scrivere prima questa recensione, ma come al solito no ci sono riuscita. Inoltre, l'ho già inserita nel wrap up del mese, ergo non posso rimangiarmi la parola. Ma passiamo alla mini-recensione!
Titolo: The Witch of Duva
Autore: Leigh Bardugo
Saga: The Grisha #0.5
Editore: Tor
Pagine: 43


There was a time when the woods near Duva ate girls...or so the story goes. But it’s just possible that the danger may be a little bit closer to home. This story is a companion folk tale to Leigh Bardugo’s debut novel, Shadow and Bone.


Questo piccolo racconto di pochissime pagine, la Bardugo è riuscita a fare qualcosa che non è riuscita a fare con un intero romanzo. Ha creato un'atmosfera Russa e piena di magia, oltre che di orrori, davvero unica. 
La storia sembra una sorta di retelling di Hansel e Gretel, ma mischia una magia folkloristica del tutto unica. Le tinte creepy, horror e "se esiste qualcosa di ancora più oscuro" hanno dato vita a una favola davvero bella e con un finale che... quello sì che è un vero orrore. 
L'unico punto debole si basa sul fatto che raccolte delle prove, il finale sarebbe stato ancora più realistico e privo di quella componente da trauma che avrebbe spezzato l'intera atmosfera. E non avrete capito nulla di ciò che vi ho detto perché se scrivessi ancora di più: spoiler.
Questo racconto è stato in grado di darmi ansia, di darmi forza, di farmi tifare per la protagonista, addirittura di non odiare il finale e di trovarlo stupendamente orrendo, di comprendere l'eroina e di essere contenta per lei.
Insomma: leggete, leggete, leggete.
E questa è una delle mini-recensioni più deliranti che io abbia mai scritto.


Il mio voto è di cinque punteggi d'inchiostro




Nessun commento:

Posta un commento

Spero che il post vi sia piaciuto e attendo i vostri commenti :)