26/03/17

"Tales of the Peculiar" di Ransom Riggs

Il mio computer è pronto ma sto ancora usando quello di mio padre. In ogni caso, ora credo di poter tornare a essere attiva sul blog come si deve. 
Altro pensiero: marzo è già alla fine e devo già recuperare tantissime cose dell'accademia.

Titolo: Tales of the Peculiar
Autore: Ransom Riggs
Serie: Miss Peregrine's Home for Peculiar Children #0.5
Editore: Dutton Books
Pagine: 160


Wealthy cannibals who dine on the discarded limbs of peculiars. A fork-tongued princess. The origins of the first ymbryne. These are but a few of the truly brilliant stories in Tales of the Peculiar—known to hide information about the peculiar world—first introduced by Ransom Riggs in his Miss Peregrine’s Peculiar Children series. Riggs now invites you to share his secrets of peculiar history, with a collection of original stories, as collected and annotated by Millard Nullings, ward of Miss Peregrine and scholar of all things peculiar.



Breve ma ricca raccolta di racconti e favole peculiari, Tales of the Peculiar è un piccolo libro splendidamente illustrato e curato. Sarebbe da dargli cinque stelle solo per la parte artistica, interna ed esterna del romanzo.
Sarà Millard - il peculiare bambino invisibile - a guidare il lettore per tutte le varie storie. Non saprei dire se ne ve ne sono di preferite in quanto tutte molto belle.
Se siete amanti della serie, vi consiglio di entrare in possesso di questa edizione perché è davvero speciale. Ogni racconto è una piccola perla per chi vuole anche approfondire il mondo e la storia dei peculiari.
Al medesimo tempo, Tales of the Peculiar è una raccolta che può essere apprezzata anche da chi è estraneo al mondo di Riggs oppure non è rimasto particolarmente impressionato dalla storia della trilogia.
I racconti divergono molto gli uni dagli altri,  mostrando un'ampia gamma di peculiari, sentimenti e reazioni umane, esplorando ambientazioni diverse e periodi storici differenti gli uni dagli altri - sebbene un solo racconto volga verso l'estremo oriente.
Con mia somma gioia, uno dei racconti narra della prima ymbrine e spiega assai meglio il concetto dei loop temporali, cosa che Riggs non è stato in grado di gestire e spiegare per ben tre libri.
Nonostante ciò. questa raccolta non è stata in grado di farmi innamorare fino in fondo, dato che ho trovato alcuni racconti piuttosto inutili.

Il mio voto è di quattro punteggi d'inchiostro





Nessun commento:

Posta un commento

Spero che il post vi sia piaciuto e attendo i vostri commenti :)