"The Cruel Prince" di Holly Black




Lettori in soffitta, ma voi lo sapevate che proprio oggi esce un nuovo libro di Holly Black? Esatto, è proprio così e si tratta di uno dei romanzi più attesi dell'anno! Io ho avuto la grandissima fortuna di essere approvata per un eARC di questo romanzo. Purtroppo ho fatto giusto in tempo a finirlo per la data di uscita, oppure avrei scritto questa recensione molto prima.

In ogni caso, sono molto contenta di portarvi notizia di questo libro. Spero che lo traducano al più presto anche in Italia.





26032825
Titolo: The Cruel Prince
Autore: Holly Black
Serie: The Folk of the Air #1
EditoreLittle, Brown Books
Pagine: 384
Rating: ★★★★★


"Of course I want to be like them. They’re beautiful as blades forged in some divine fire. They will live forever.
And Cardan is even more beautiful than the rest. I hate him more than all the others. I hate him so much that sometimes when I look at him, I can hardly breathe."

Jude was seven years old when her parents were murdered and she and her two sisters were stolen away to live in the treacherous High Court of Faerie. Ten years later, Jude wants nothing more than to belong there, despite her mortality. But many of the fey despise humans. Especially Prince Cardan, the youngest and wickedest son of the High King.
To win a place at the Court, she must defy him–and face the consequences.
In doing so, she becomes embroiled in palace intrigues and deceptions, discovering her own capacity for bloodshed. But as civil war threatens to drown the Courts of Faerie in violence, Jude will need to risk her life in a dangerous alliance to save her sisters, and Faerie itself.
 





The Cruel Prince è un altro romanzo di Holly Black che porta nel mondo delle corti fatate. Se nelle precedenti serie i lettori sono stati introdotti come esterni, stavolta si ritroveranno direttamente all'intero di una di essa, seguendo le vicende grazie agli occhi di Jude.

Il mondo della Black è come sempre contorto e oscuro. La lettura in lingua mi ha avvicinato molto più del solito a questo romanzo. Per giunta, gli appassionati della trilogia di Ironside e il libro singolo The Darkest Part of the Forest potranno godere della presenza di vecchie personaggi. Inutile dire che questo accorgimento mi è stato molto gradito. Adoro questo genere di cose.
Comunque, la Black non perde il suo tocco e in questo caso forse lo aumenta ancora di più, prediligendo un mondo di intrighi, politica e potere anziché di avventure tutte mostri e colpi di scena.


Proprio questo modo di svolgere gli eventi da una visione molto più ampia di come sia composto il mondo fatato. Benché la Black non spieghi nel dettaglio ogni parte del worldbuilding, io credo che The Cruel Prince presenta un tassello importantissimo per capire l'equilibrio dei poteri fra le corti. 
Insomma, non credo di essere l'unica a essersi chiesa come funzionassero le varie corti già viste nei precedenti romanzi? 
Erano collegate? Tutte a se stanti? Si incontravano mai? Come facevano a non scontrarsi? Insomma, anche questa cosa mi è piaciuta molto. 

Di The Cruel Prince ha apprezzato tante cose fra cui la trama stessa. Capita a volte di non essere colpiti dalla trama ma molto dai protagonisti e in questo caso è andato tutto a pari merito. All'inizio la storia è andato creando un ottimo intreccio, seguendo molto i pensieri di Jude e le sue sensazioni per essere vissuta e cresciuta nel mondo fatato. Insomma, è stato interessante vedere come le cose andassero di pari passo.

Infatti, il punto forte della storia è stato proprio Jude. Ho visto molti recensori parlare di come lei non sia la solita eroina young adult, di come lei sia terribile e dalla moralità grigia... e onestamente mi aspettavo molto peggio. Perché rispetto agli abitanti fatati Jude potrà anche imitarli nelle loro cattiverie ma rimane sempre una persona con degli affetti, che cerca comunque di salvare e preservare le persone che ama - pur con le condizioni dell'ambiente in cui vive.

Jude mi è piaciuta molto e la sosterrei in tutto. Le sue azioni sono perfettamente comprensibili, così come la sua moralità. La sue scelte sono di certo dettate da impulsi piuttosto oscuri, preferendo gli intrighi della corte a una possibile libertà, ma non sarà io a lamentarmi.

Un po' meno entusiasta degli altri personaggi, fra cui Taryn e Vivienne. Avrei voluto vedere molto di più del rapporto fra loro e Jude, essendo sorelle. Ammetto che addirittura tre POV mi sarebbero piaciuti. Infatti di Vivienne, dei sentimenti d'odio che prova per Madoc, sarebbe stato molto interessante sapere di più. Di Taryn mi interessa ben poco, dato che non le auguro nessun genere di bene. Ma non dirò oltre perché sarebbe puro spoiler.

Infine un piccolo accenno a Cardan, che credevo avrebbe avuto più risalto, quando infine si è rivelato il bad boy utile alla trama, che ovviamente ha un passato tragico e motivi idioti per essere il bullo di turno. Sicuramente piacerà a chi cerca i tormentanti - se voglio definirlo così - e gli piacciano le ship facili, ma per me è un no. Nonostante ciò potrebbe avere maggiore sviluppo in futuro.

Ultima nota va alla romance che c'è, ma non è neppure tale. A conti fatti il romanticismo c'è ma non ha ammorbato la trama fino a renderla inutile. Quindi, The Cruel Prince mi è piaciuto molto e non vedo l'ora di poterne leggere il seguito. Decisamente consigliato a tutti gli amanti di Holly Black 




Leggerete questo libro? Secondo voi fra quanto lo vedremo in Italia? Lasciatemi un commento ;)

3 commenti

  1. Oddio non vedo l'ora di leggerlooooooo.
    Il fatto che ci siano personaggi provenienti da The Darkest Part of the Forest (l'altra serie non l'ho letta) mi incuriosisce moltooo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Spero che ti piaccia tanto <3 Rendiamoci conto che toccherà attendere il 2019 per il seguito. Che stress :(

      Elimina
  2. Ho letto "The Darkest Part of the Forest" e devo dire che l'ambientazione mi era piaciuta tanto peccato per il finale che avevo trovato troppo sbrigativo per i miei gusti :( comunque questo l'ho segnato da leggere, spero che la Mondadori pubblichi anche questa sua opera, nonostante tutto la Black come autrice non mi dispiace!

    RispondiElimina

Spero che il post vi sia piaciuto e attendo i vostri commenti :)